Casa del Mobile di Fratti Rimini Arredamenti su misura Rimini
Home » Finiture e materiali in dettaglio

Finiture e materiali in dettaglio

LEGNI, PIETRE, METALLI E MATERIALI NATURALI
TUTTO QUELLO CHE GIRA INTORNO AL NOSTRO MONDO

Il tamburato è un tipo di pannello costituito da due fogli di compensato o MDF  incollati su un telaio di legno d’abete. La parte centrale, cosiddetta a nido d’ape, è realizzata in fibre di cartoncino per  garantisce leggerezza e stabilità nel tempo. Nei pannelli in tamburato la ferramenta lavora direttamente sul telaio in legno massello. I pannelli di tamburato vengono solitamente impiegati in armadi e porte di alto livello perché il procedimento di lavorazione richiede tempi di lavorazione più lunghi e tecnologie avanzate per la realizzazione.
Le finiture rigorosamente ecologiche possono essere in laminato effetto legno o tessuto, laccato lucido e opaco o impiallacciato di vero legno.

Il laminato è un materiale  base di resine fenoliche o melaminiche, viene applicato generalmente a pannelli di particelle di legno o in mdf; è resistente, igienico, formato da una serie di fogli incollati tra loro per uno spessore di 0.6 mm; il laminato HPL (High pressure laminate) ha caratteristiche di impermeabilità, stabilità e resistenza più elevate, spessore variabile da 0.5 a 20 mm., viene anche usato per rivestimenti di facciate esterne, bagni, piani da cucina e banchi da lavoro ed ovunque sia necesssaria una superficie veramente robusta. L’unicolor è un laminato Hpl (High pressure laminate) colorato uniformemente per tutto il suo spessore; il suo impiego è praticamente infinito: dai controsoffitti, alle pareti, dai piani di lavoro della cucina, ai tavoli. E’ altamente resistente all’abrasione e alle macchie, inoltre è molto compatto, omogeneo, non poroso, si tiene facilmente pulito.

L’impiallacciato è un materiale costituito da un pannello tamburato, in particelle di legno o in mdf con una superficie rivestita da fogli di “piallaccio”, un sottile foglio di legno ottenuto mediante il taglio del tronco di un’essenza e per questo detto anche “tranciato”. Come alternativa alle finiture legno viene proposto il laccato con effetto venatura a vista (cosiddetto poro aperto).

Il vetro laccato è un materiale in lastra di vetro verniciata con prodotti ad essicazione naturale oppure accelerata mediante lampade a raggi infrarossi; la sua caratteristica fondamentale è l’impermeabilità che ne rende più facile la pulizia e la manutenzione in generale. Il vetro temperato assicura il massimo della resistenza e della sicurezza; i pannelli in vetro temperato utilizzati pr le ante hanno telai in alluminio, sono disponibili in varie colorazioni, le ante in vetro temperato possono essere lisce, incise o dogate.

Il tecnolux è un materiale sintetico lucido indicato per la realizzazione di frontali per cucine. Le ante in Tecnolux sono composte da un pannello realizzato in fibra di legno (mdf) rivestito esternamente con un foglio di PET: polimero plastico con diverse colorazioni, in finitura lucida. I bordi sono rivestiti con lo stesso materiale mentre il lato interno è rivestito in melaminico opaco con la stessa colorazione.

Il polimerico invece è un materiale sintetico (o pvc) di spessore variabile utilizzato sopra un pannello in mdf, rendendo quest’ultimo resistente alle infiltrazioni di liquidi e agli urti o agli strisci; esso può rivestire in maniera continua sia il frontale dell’anta che i 4 bordi laterali.

Il laccato consiste in un pannello in mdf trattato con vernici poliesteri o poliuretaniche; la finitura può essere lucida oppure opaca e normalmente va a ricoprire ogni superficie del pannello in modo continuo per poterlo fare risultare privo di spigoli o giunzioni di rivestimento. Il laccato è più delicato del laminato. Il laccato seta è un tipo di finitura che ricorda molto la sensazione vellutata che la seta produce al tatto. la differenza sta in un processo successivo che è la carteggiatura del pannello laccato e l’applicazione di acrilico e un film protettivo; questo tipo di materiale è molto più resistente ai graffi ed è antimpronta. Il Laccato lucido può essere di tipo “diretto” con applicazione di vernice autolucidante o di tipo “spazzolato”. Quest’ultimo si contraddistingue per la lavorazione dei pannelli a più riprese con carte abrasive finissime e feltri con pasta per un risultato di maggior resistenza ai graffi ed un effetto specchio di qualità superiore. Il laccato lucido spazzolato ha un processo più laborioso e quindi più costoso. NOVITA‘  laccato METAL Si presenta esteticamente come una verniciatura leggermente metallizzata e dal sottilissimo ed elegante effetto rigato verticale. Questo particolare e accattivante effetto viene realizzato mediante un ciclo di verniciatura che combina il lucido laccato insieme a vernici arricchite con polveri di metallo. L’effetto graffiato è il risultato di una lavorazione manuale.

Il termostrutturato (Tss o Thermo structured surface) è un materiale composto in agglomerato di fibra legnosa, ricoperta da uno strato decorativo e da resina melaminica, il tutto viene strutturato per messo di una formatura ad alta temperatura; è altamente durevole, offre elevata resistenza ai graffi ed alle sostanze chimiche.

Il melaminico fa parte della famiglia dei pannelli nobilitati, è un semilavorato rivestito con fogli di carta decorativa impregnata di resina melaminica; qui i colori e le finiture diventano illimitate ed in grado di riprodurre le caratteristiche estetiche di altri materiali tra i quali il disegno, il colore e le venature del legno naturale.


Sito Wordpress Responsive: Pensareweb Siti Wordpress